Adottare un animale a distanza? Un ottimo regalo per i nostri nipotini!

7 Giugno 2023

Tempo di lettura: 3 min.

I motivi per cui i bambini spesso vogliono un animale sono davvero tanti e diversi: un amichetto ne ha uno, li hanno visti su internet, amano la natura… o forse tutte queste ragioni insieme. 

Purtroppo però non tutti possono permettersi di tenere animali in casa. Anche questo per diversi motivi (per mancanza di spazio, allergie…), senza contare che spessissimo i bambini amano animali che non possono essere portati in città e men che meno in casa, come cavalli o mucche (o scimmie, leoni, pinguini…)!

Cosa fare allora? La soluzione è semplicissima e – ancora una volta – è disponibile grazie alle tecnologie: adottare un animale a distanza!

Con l’adozione a distanza potrai infatti da un lato regalare ai tuoi nipoti un’esperienza irripetibile e un legame unico, forte e duraturo e dall’altro donare anche all’animale che sceglierai – che ha bisogno – un’occasione di rinascita e una nuova famiglia.

 

Quali animali si possono adottare a distanza?

Cani e gatti abbandonati o vittime di violenze sono quasi sempre adottabili anche a distanza. Si possono poi adottare anche conigli, criceti, canarini, pappagalli, tartarughe palustri, rettili: animali che in passato qualcuno ha incautamente comprato e successivamente abbandonato perché diventati ormai inutili, ingombranti o di difficile gestione.

Inoltre, si possono adottare animali dei santuari (come mucche, pecore o alpaca) o dei centri di recupero (animali selvatici). E infine anche quelli in via d’estinzione, come panda, orsi polari o balene.

 

Come funziona l’adozione a distanza?

Il principio e il funzionamento di queste adozioni a distanza è assolutamente lo stesso dei canili e dei gattili: fondamentalmente, chi sceglie di adottare a distanza un animale si impegna a versare una certa cifra (variabile a seconda dell’animale e dell’ente) e riceve un certificato di adozione simbolica con la foto dell’animale scelto. In alcuni casi – variabili in base al tipo di animale e al luogo in cui si trova – si possono poi organizzare eventualmente degli incontri per permettere di conoscere dal vivo l’animale adottato.

 

Perché scegliere l’adozione a distanza?

L’adozione a distanza è un aiuto prezioso che fa la differenza per migliaia di animali. Ma non solo: è un ottimo modo anche per sensibilizzare i nostri nipotini al rispetto della natura e dell’ambiente e realizzare il sogno di avere un animale anche quando non lo si può avere in casa. Puoi scegliere fra tre tipi di adozione: aiutare i trovatelli ospitati nei rifugi, dare una mano al progetto di recupero dei cani salvati dai combattimenti o sostenere specie in via d’estinzione direttamente nel loro habitat naturale. 

 

Quanto dura l’adozione a distanza?

Normalmente, l’adozione a distanza non ha una durata definita, dura fino a quando un animale ha bisogno di aiuto.

 

Dove ci si può rivolgere?

Sono tantissime le associazioni che si occupano di adozioni a distanza, sia su scala nazionale, sia locale. E quale scegliere dipende anche da quale animale desideriamo adottare, dalla sua disponibilità e dalla necessità o meno di entrare in contatto dal vivo con questo animale. Eccone alcuni:

  1. WWF: il World Wide Fund for Nature è una delle più note organizzazioni internazionali non governativa di protezione ambientale del mondo e da vari anni permette di adottare una specie simbolo e tutelare così la biodiversità che rischiamo di perdere per sempre. Visita il sito web.
  2. LAV: anche questa storica associazione ambientalista italiana, fondata nel 1977 e riconosciuta dallo Stato italiano come associazione di tutela ambientale, ente morale e organizzazione non lucrativa di utilità sociale, permette l’adozione a distanza e permette di scegliere tra tantissimi animali di diverso tipo, dai gatti alle zebre! Visita il sito web.
  3. Animalisti Italiani Onlus negli anni questa associazione ha salvato e tolto da una situazione di sofferenza e sfruttamento centinaia di animali e ad ognuno ha dato una casa e l’opportunità di vivere una vita migliore, garantendo loro cure, cibo, ma soprattutto amore e rispetto! Visita il sito web.
  4. Ente nazionale protezione animali: scegli fra tre tipi di adozione: aiutare i trovatelli ospitati nei rifugi, dare una mano al progetto di recupero dei cani maltrattati, sostenere il lavoro degli instancabili volontari che si occupano degli animali sul territorio. Visita il sito web.

 

Articoli correlati

5 applicazioni per rinnovare la tua casa con la realtà aumentata.

5 applicazioni per rinnovare la tua casa con la realtà aumentata.

La primavera è il periodo perfetto per le pulizie di fino e per rinnovare la tua casa, anche se spesso ...
Crea origami con i tuoi nipoti seguendo i tutorial su YouTube

Crea origami con i tuoi nipoti seguendo i tutorial su YouTube

Il benessere digitale, un rapporto sano con le tecnologia e i media, passa anche (e forse soprattutto) dal saper usare ...
Tra web magazine e blog letterari

Tra web magazine e blog letterari

Se è vero che leggendo si possono vivere mille vite allora non può che incuriosirti l’uscita di un nuovo libro ...