Come migliorare le ricerche su Google: una breve guida

14 Giugno 2022

Tempo di lettura: 5 min.

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, una sorta di grande contenitore che raccoglie tutti i dati, le informazioni e le notizie che gli utenti del web caricano su Internet. Questo consente ai lettori come te di cercare contenuti, chiedere informazioni, trovare soluzioni e svolgere tante altre attività in pochissimi secondi, semplicemente digitando una serie di parole chiave.

Anche se conosci già Google, sai fare le ricerche nella maniera più giusta ed efficace? Pensi di conoscere tutte le funzionalità di cui dispone? Noi di NeoConnessi vogliamo svelarti alcuni segreti per utilizzare Google in maniera efficiente e sfruttare tutte le opportunità che ci mette a disposizione. Scopriamoli insieme.

Come affinare le ricerche su Google

Come abbiamo detto, Google è un grande contenitore che ci restituisce un risultato immediato in base alla domanda che noi gli poniamo, digitando una serie di parole nella barra di ricerca che ci compare non appena apriamo l’applicazione sul nostro computer. Per utilizzare il motore di ricerca al meglio, è dunque fondamentale porre la domanda nella maniera più adeguata, in modo che Google ci fornisca il contenuto che stavamo cercando.

Ecco alcuni consigli per migliorare la tua ricerca e una serie di “filtri” che Google stesso ci mette a disposizione per affinarla:

 

  • Scrivere poche parole, ma essenziali – Per effettuare una ricerca non è necessario scrivere frasi lunghe e articolate, ma sono sufficienti poche semplici parole che esprimano l’essenza di ciò che stiamo cercando. Questa ricerca è chiamata “per parole chiave” ed è la prima importante regola da non dimenticare per aiutare Google a restituirci il contenuto che desideriamo.

 

  • Non lasciarsi frenare dall’ortografia! – Stai cercando una parola in inglese ma non sai come scriverla? Non preoccuparti, Google ti capisce anche se tutte le lettere digitate non sono corrette, anzi, sarà lui stesso a suggerirti la parola giusta! Infatti, una volta avviata la ricerca, in cima alla pagina ti comparirà la dicitura “Forse cercavi:” seguita dalla parola ortograficamente corretta, con la possibilità di cliccarci sopra e procedere con una ricerca più accurata.

 

  • Usare i “pulsanti” sotto la barra di ricerca – Una volta digitato ciò che stavamo cercando, Google ci restituisce una serie di pagine che corrispondono, in maniera più o meno pertinente, a ciò che stavamo cercando. È in questa pagina iniziale che è possibile affinare ulteriormente la propria ricerca. Infatti, sotto la barra compaiono una serie di pulsanti che permettono di individuare con più precisione il contenuto che stiamo cercando: “notizie”, “immagini”, “mappe”, “video”, “shopping”, “libri”, “voli”, “finanza”. Ad esempio, digitando “Costa Smeralda”, Google fornirà un elenco lunghissimo di contenuti. Ma cosa stiamo cercando? Una guida con le migliori spiagge, un volo per raggiungerla o una foto da inviare a un amico? In quest’ultimo caso, basterà cliccare il pulsante “Immagini” e compariranno tutte le foto che raffigurano la Costa Smeralda.

 

pulsanti di Google

 

  • Restringere l’estensione temporale della ricerca – Google è un ottimo strumento per rimanere aggiornati sulle tematiche di attualità, in quanto ci fornisce i contenuti in tempo reale. Per questo motivo, per affinare la propria ricerca è possibile selezionare l’arco temporale dei contenuti che stiamo cercando. Ad esempio, è possibile leggere solamente le notizie delle ultime 24 ore oppure dell’ultimo mese. Per farlo, è sufficiente cliccare “Qualsiasi data” sotto la barra di ricerca e selezionare il tempo desiderato.

 

pulsante "Qualsiasi data"

 

  • Usare gli operatori di ricerca – Gli operatori di ricerca sono dei caratteri speciali che ti permettono di restringere la tua ricerca e raggiungere risultati più precisi. Alcuni degli operatori di ricerca sono:

    • l’asterisco – vuoi cercare il testo della tua canzone preferita ma non ricordi tutte le parole? Inserendo l’asterisco puoi far capire a Google che mancano delle parole senza inficiare la tua ricerca. Questo operatore è molto utile per la ricerca letterale, ad esempio per testi di canzoni e citazioni di libri.

    • il segno meno – vuoi escludere un particolare sito dalla tua ricerca? Basterà, dopo le parole chiave, indicare il nome del sito preceduto dal segno meno. Ad esempio, cerchi il volo per la Costa Smeralda ma non desideri viaggiare con Ryanair. In questo caso, la tua ricerca dovrà essere “voli Costa Smeralda -Ryanair”: Google ti restituirà tutti i siti in cui puoi acquistare un volo, tranne quello di Ryanair”.

 

Non solo ricerche: tutte le opportunità di Google

Google, però, non è solo un motore di ricerca. Al suo interno, infatti, nasconde tantissime funzionalità interessanti, che ti aiuteranno a gestire le piccole incombenze quotidiane.

Vediamo insieme le principali e le modalità in cui è possibile attivarle:

  • Le mappe – La funzione “Mappe” è molto utile per calcolare le distanze da un punto a un altro, scoprire il tragitto da percorrere, vagliare le opportunità che offrono i diversi mezzi di trasporto. Evoluzione della mappa cartacea e del Tom Tom, ci consente di raggiungere quei luoghi in cui non siamo mai stati. Ti trovi in vacanza a Firenze e desideri visitare gli Uffizi? In questo caso ti basterà digitare “Uffizi” nella barra di ricerca e cliccare sul pulsante sottostante “Maps”. Ti si aprirà un grande cartina, con una barra laterale con alcuni comandi molto utili.  Ad esempio, cliccando su “Indicazioni stradali” è possibile inserire il proprio indirizzo di partenza e scoprire il percorso che offrono i diversi mezzi di trasporto.

Come migliorare le ricerche su Google: una breve guida 3

Come migliorare le ricerche su Google: una breve guida 5

  • La calcolatrice – Google non è solo un grande erudita, ma anche un matematico d’eccezione! È in grado infatti di svolgere per te semplici calcoli. Per attivare questa funzione, ti basterà scrivere l’operazione che desideri eseguire e ti si aprirà in cima alla pagina una calcolatrice.

 

  • Le previsioni del tempo – Vuoi scoprire com’è sarà il tempo nella tua città questa settimana? In questo caso, devi includere nella tua ricerca la parola “Meteo”. Ad esempio, ricercando “Meteo Milano” è possibile scoprire in tempo reale le previsioni per la settimana.

 

  • Il traduttore – Google è anche un traduttore simultaneo. Questa funzione è particolarmente utile quando leggi parole straniere di cui non comprendi il significato. In questo caso, scrivendo “tradurre + parola + italiano”, Google rileverà la lingua della parola digitata e la restituirà in italiano.

Articoli correlati

Tra web magazine e blog letterari

Tra web magazine e blog letterari

Se è vero che leggendo si possono vivere mille vite allora non può che incuriosirti l’uscita di un nuovo libro ...
Le App per curare le piante e il giardino di casa

Le App per curare le piante e il giardino di casa

Fare giardinaggio o curare un piccolo orto domestico sono attività che portano a chi le svolge tutti i benefici dell’aria ...
3 app per creare il tuo fotolibro personalizzato

3 app per creare il tuo fotolibro personalizzato

La Pasqua è il momento perfetto per immortalare i momenti trascorsi con i tuoi cari. Ma cosa fare con tutte ...