Imparare insieme divertendosi

8 Aprile 2020

Tempo di lettura: 2 min.

L’attuale emergenza sanitaria ha confermato il ruolo educativo delle famiglie.
La lontananza forzata da scuola dei bambini e, in molti casi, lo smart working dei genitori hanno sovvertito abitudini e ritmi quotidiani di milioni di famiglie italiane. Un momento di difficoltà che si rivela però una preziosa occasione per fare esperienze concrete di condivisione.

Che si tratti di agevolare la didattica a distanza o di trovare nuovi stimoli per i bambini in un momento di disorientamento come questo, i genitori svolgono oggi un fondamentale ruolo di supporto ai propri figli.

Gli ambienti di apprendimento digitale facilitano e in molti casi richiedono l’interazione genitore – figli e, come diretta conseguenza, la figura genitoriale si può reinventare con proposte di attività educative o di intrattenimento di qualità da fare insieme e in tutta sicurezza.

Tantissime sono le iniziative nate per sostenere i genitori in questa direzione.

Il progetto #ScuolaACasa di Redooc risponde ai bisogni del momento offrendo gratuitamente le licenze di accesso a scuole e famiglie di tutta Italia. Nata come piattaforma per ripetizioni a pagamento delle principali discipline scolastiche, oggi Redooc “gratuito” rappresenta un utile supporto all’apprendimento a casa in famiglia. Sul sito, accessibile da pc, tablet e smartphone, si trovano contenuti e spunti operativi nelle diverse discipline, compresa la matematica, da sempre la “bestia nera” di molti alunni delle scuole primarie.

Redooc è una piattaforma di didattica digitale che consente a genitori e figli di imparare divertendosi. Vuoi trovare un metodo semplice ma efficace per ripassare concetti matematici? Allenare le capacità di calcolo con Redooc è un gioco da ragazzi.

Per facilitare l’apprendimento e rendere la matematica un concetto concreto Redooc utilizza anche il metodo Montessori: una disciplina educativa certificata che dà al bambino la libertà di esprimersi e di sperimentare autonomamente per conquistare la conoscenza. L’adulto lo affianca nel percorso e interviene, quando necessario, per aiutarlo.

Per esempio, per imparare a sottrarre potrete sperimentare la “tavola delle sottrazioni”, il cui scopo è quello di portare il bambino a memorizzare tutte le combinazioni possibili di numeri, come se foste iscritti in una delle tante scuole Montessori di tutto il mondo. Un’esperienza formativa in più da provare insieme ai vostri figli!

Con attività semplici ma educative come queste potrete finalmente arricchire e dar valore alle giornate di quarantena con i vostri figli!

Consigli e Risorse

Pericoli della Rete

Pericoli della Rete

I minori che usano di più Internet sono più esposti al rischio di vivere esperienze negative, ma questo non si ...
Benessere digitale in famiglia

Benessere digitale in famiglia

Il benessere digitale, in inglese digital wellbeing, è quello stato di buona salute psicofisica derivante da un rapporto sano con ...
Vivere e comunicare in Rete

Vivere e comunicare in Rete

Nelle interazioni in Rete, tutti, bambini e adulti, rischiamo di perdere di vista l’umanità di chi si trova al di ...