Lurking online: cos’è, come prevenirlo e come affrontarlo

13 Aprile 2024

Tempo di lettura: 3 min.

È molto probabile che tu abbia sentito parlare del termine “lurking” nel contesto dell’ambiente digitale. Ma cosa significa esattamente? 

 

Cos’è il Lurking?

Il “lurking” è un comportamento online in cui le persone osservano passivamente le conversazioni senza partecipare attivamente. Sebbene il lurking possa sembrare innocuo, c’è il rischio di esposizione a contenuti inappropriati o predatori online. 

Questo può avvenire su piattaforme di social media, forum, blog o qualsiasi altro spazio online dove le persone interagiscono digitalmente. Il lurking può essere sia innocuo che problematico, a seconda del contesto e delle intenzioni dell’individuo.

 

Quanto bisogna preoccuparsi?

Il lurking può sollevare preoccupazioni per i genitori riguardo alla sicurezza online dei loro figli perché molti bambini, anche in età precoce, possono essere attratti da siti di social media, forum o chat room. Tuttavia questo comportamento è stato incoraggiato in passato come metodo per comprendere meglio una comunità online prima di partecipare attivamente ed è dunque anche importante capire che la partecipazione attiva non è sempre possibile per tutti gli utenti online e che a maggior ragione non è sempre auspicabile

 

Come affrontare il Lurking?

Se sospetti che tuo figlio stia praticando il lurking in modo eccessivo o problematico, è importante affrontare la situazione in modo delicato ma deciso. Ecco alcuni passi da seguire:

  • Avvia una conversazione aperta: parla con il bambino in modo aperto e non giudicante per capire perché sta praticando il lurking e se ha incontrato problemi o preoccupazioni online.
  • Fornisci sostegno e orientamento: offri al bambino sostegno emotivo e pratico per affrontare eventuali problemi o preoccupazioni che possono aver contribuito al loro comportamento di lurking. Offri suggerimenti su come partecipare attivamente alle interazioni online in modo positivo e costruttivo.
  • Imposta limiti e regole: se necessario, stabilisci limiti e regole chiare sull’uso dei dispositivi digitali e sul comportamento online. Assicurati che il bambino comprenda le conseguenze del lurking e dell’uso inappropriato della tecnologia.
  • Coinvolgi altri adulti di fiducia: se la situazione è seria o complessa, coinvolgi altri adulti di fiducia, come insegnanti, consulenti scolastici o professionisti della salute mentale, per ottenere ulteriori supporto e consulenza. Prova a questo proposito a seguire il Gruppo Facebook NeoConnessi – Genitori, Figli, Internet17

 

Come prevenire il Lurking?

Come dice il proverbiale motto: “prevenire è meglio che curare”. Proprio per questo i genitori dovrebbero educare i loro figli sull’importanza della privacy online e incoraggiare la comunicazione aperta sulla loro attività in internet. Monitorare l’attività online dei figli può essere essenziale per garantire la loro sicurezza. Inoltre, i genitori dovrebbero incoraggiare l’uso responsabile dei dispositivi digitali e promuovere l’interazione sociale offline.

Non da ultimo, prevenire il lurking richiede un approccio proattivo all’educazione digitale e alla promozione di comportamenti positivi online. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Promuovere l’interazione attiva: incentivare i bambini a partecipare attivamente alle discussioni online anziché limitarsi a osservare. Questo può essere fatto incoraggiando la condivisione di opinioni, idee e esperienze personali.
  • Fornire un ambiente accogliente: creare un ambiente online sicuro e accogliente in cui i bambini si sentano liberi di esprimersi senza timore di giudizio o critica.
  • Insegnare la netiquette: educare i bambini sull’importanza di seguire le regole di comportamento online, come rispettare gli altri utenti, evitare l’hate speech e comportamenti inappropriati, e pensare prima di postare o condividere contenuti.
  • Promuovere l’empatia e la gentilezza: insegnare ai bambini l’importanza di essere gentili e rispettosi verso gli altri online e di considerare le conseguenze delle proprie azioni sul benessere degli altri.

 

Conclusioni

Il lurking è un comportamento comune online, ma può essere problematico se praticato in modo eccessivo o inappropriato. Come genitori e educatori, è importante educare i bambini sull’importanza di partecipare attivamente alle interazioni online in modo positivo e responsabile. Con il giusto sostegno e orientamento, possiamo aiutare i nostri figli a navigare in modo sicuro e consapevole nel mondo digitale.

Se hai domande o hai bisogno di ulteriori informazioni, non esitare a contattare le risorse sopra citate o a consultare il Decalogo di NeoConnessi e il PerCorso PerCorso “Famiglie digitali oggi: navigare insieme in sicurezza” per cominciare ad affrontare a casa l’educazione digitale e la sicurezza online.

Consigli e Risorse

Più sicuri in rete

Più sicuri in rete

Social e app permettono ai nostri figli un accesso pressoché illimitato a contenuti che potrebbero non essere adatti alla loro ...
Benessere digitale in famiglia

Benessere digitale in famiglia

Il benessere digitale, in inglese digital wellbeing, è quello stato di buona salute psicofisica derivante da un rapporto sano con ...
Vivere e comunicare in Rete

Vivere e comunicare in Rete

Nelle interazioni in Rete, tutti, bambini e adulti, rischiamo di perdere di vista l’umanità di chi si trova al di ...