GRUPPO FACEBOOK

Iscriviti al gruppo Facebook NeoConnessi – Genitori, Figli e Internet e interagisci con altri genitori e con i nostri esperti.

Natale digitale: idee disponibili in rete

da | Dic 1, 2020 | Genitori Tech | 0 commenti

di Elisa Salamini

Ormai è evidente a tutti che il prossimo Natale sarà diverso da quelli precedenti. Difficile prevedere cosa succederà di preciso, quali spostamenti potremo fare e quante persone vedere, ma certo sappiamo che ci saranno meno incontri, meno brindisi è più atmosfere familiari. Premesso questo, tenteremo comunque di ricreare e vivere lo spirito natalizio nelle nostre case, soprattutto se ci sono tra le mura domestiche bambini e ragazzi, in modo che respirino un’aria diversa e di festa (ne abbiamo tutti bisogno!). Anche il digitale ci potrà venire in aiuto, questa volta per stimolare relazione e creatività in famiglia, per offrire spunti di gioco e momenti condivisi. Ecco alcune idee, da reperire in rete.

Tra circuiti e coding

Due semplici attività da fare con i bambini più piccoli, dalla materna alle scuole elementari. Il primo è il laboratorio Circuiti Morbidi, proposto da Explora – Il museo dei bambini di Roma, in cui il naso del pupazzo di neve realizzato in Play-Do si illumina grazie a un circuito in cui passa l’elettricità. Utilizzando invece la webapp Scratch è possibile creare una cartolina di Natale interattiva, con musiche, immagini e testi che compaiono, interagendo con lo schermo. Un modo alternativo per mandare gli auguri di Natale ad amici e parenti lontani 🙂

Natale digitale: idee disponibili in rete 1

Interattività a tema natalizio

Non mancano in rete e negli store anche le app interattive pensate per i bambini, per intrattenerli sugli schermi con renne, babbi e alberi di natale, elfi e scampanellii. Suggeriamo però ai genitori di fare attenzione: molte applicazioni dedicate al Natale sono gratuite ma sono infarcite di pubblicità. Tra quelle “ad free”, segnaliamo la web app creata da Google. Si tratta del portale Santa Tracker, che offre molte attività integrando alcuni dei suoi servizi, per esempio Google Earth . Si va dall’immancabile countdown al 24 di dicembre, ai percorsi di coding semplificati, dalle tele digitali su cui comporre scenari e personaggi, ai giochi e quiz istruttivi (per esempio sulle usanze festive di tutto il mondo). Da usare con i piccolissimi, l’app Pango di Natale (versione iOs e Android), in cui il buffo procione e i suoi amici sono alle prese con le gioie dell’inverno e delle feste di fine anno. Il bambino, accompagnato dal genitore, dovrà così addobbare l’albero con luci e palline, scongelare l’amico maialino travolto dalla tempesta di neve, appendere la ghirlanda di pungitopo fuori dalla porta. Ed infine, un immancabile calendario dell’Avvento da scaricare sul cellulare: solo se si è stati buoni, ogni sera sarà possibile aprire una finestrella per leggere una filastrocca.

Natale digitale: idee disponibili in rete 3

Natale digitale: idee disponibili in rete 5

Tra schermo e carta

Per realizzare lettere e biglietti di Natale la piattaforma Canva.com offre moltissimi layout predefiniti. Basta accedere con il proprio account per scegliere il tipo di grafica che preferiamo e poi personalizzarla. Una volta terminato, possiamo scaricare il tutto e scegliere l’uso che vogliamo farne (dalla stampa all’invio digitale). Per i più tradizionalisti amanti di pastelli, forbici e colla, il repertorio recuperabile in rete di lavoretti da stampare, colorare e ritagliare a tema natalizio è pressoché infinito. Organizzato e ricchissimo, lo speciale di Natale del sito Filastrocche.it propone addobbi, creazioni, decorazioni, ma anche giochi, idee regalo, poesie e canzoni.

Natale digitale: idee disponibili in rete 7

Insieme con audio e video

Mentre si procede alle decorazioni natalizie, è possibile fruire di un classico della letteratura per ragazzi, il Canto di Natale di Charles Dickens nella versione audio in Piccole storie per Natale de La Repubblica, gratuita e suddivisa in capitoli su Spotify (1, 2, 3 e 4). La sera può essere invece il momento della visione condivisa di un film, dato che il tema natalizio solitamente riesce a mettere d’accordo anche i figli di età differenti. Per quanto riguarda l’animazione, si va dai classici di Robert Zemeckis (Polar Express e A Christmas Carol) a titoli più recenti, come Il figlio di Babbo Natale (li segnaliamo su YouTube dove si noleggiano per pochi euro) e l’ottimo Klaus – I segreti del Natale su Netflix. Una vera perla, sempre in animazione, sono i brevissimi 24 video de I Giorni dell’Avvento che si possono vedere con i più piccoli su RaiPlay. Sfondi, animali e personaggi sono tratti dai bozzetti del maestro Emanuele Luzzati, realizzati per il Presepio di Torino nel 1997. La serie, prodotta successivamente dallo studio di Francesco Testa e Cristina Làstrego, non ha dialoghi e la narrazione nasce dalla sola associazione di immagini e musica, capace però di ricreare poesia e magia in un vero incanto natalizio.

Natale digitale: idee disponibili in rete 9

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.