Parlare di coronavirus ai bambini

22 Aprile 2020

Tempo di lettura: 3 min.

Perché le scuole sono chiuse? Cos’è il Coronavirus? E cosa significa pandemia? Sono tante le domande che si pongono i bambini in questi giorni incerti e difficili.
Costretti a casa, lontani da scuola e dagli amici, i bambini vivono il cambiamento nelle abitudini quotidiane ponendosi domande che a volte rimangono inevase.

L’epidemia di Coronavirus porta nelle famiglie con bambini piccoli una sfida in più: come spiegare le tante restrizioni ai più piccoli? Come motivarli a tenere i comportamenti necessari?

Esattamente come gli adulti, anche i bambini hanno il diritto a essere informati su ciò che avviene intorno a loro. Eludere il problema, infatti, può diventare controproducente alimentando incertezza, paura e ansia. La soluzione migliore è invece quella di raccontare la verità con un linguaggio che tiene conto della loro età e della loro sensibilità.

Per questo motivo NeoConnessi ha scelto per voi genitori alcune risorse digitali autorevoli e di grande valore per aiutarvi a parlare di Coronavirus ai vostri figli. Perché soprattutto per quanto riguarda i più piccoli è meglio affidarsi a una voce esperta.

Leo e Giulia: Noi come voi! È il cartone animato nato da un’idea della Prof.ssa Anna Odone, docente presso la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università Vita-Salute del San Raffaele e mamma di due bambini, realizzato dallo studio Maga Animation. Un progetto nato per spiegare in modo semplice e divertente ai bambini dell’età delle scuole primarie cos’è il Covid 19 e come comportarsi, a partire da contenuti rigorosamente scientifici. Giulia, la sorellina maggiore, risponde alle domande incalzanti del fratellino Leo per spiegare cos’è il virus e per chi è particolarmente pericoloso, cosa significano i termini “epidemia” e “pandemia” e come gli sforzi di ciascuno di noi sono un contributo importante per il benessere comune. Una grande idea a disposizione di tutti.

“La curiosità può vincere la paura ancor più di quanto possa fare il coraggio”. Con questa citazione di James Stephen si apre la Guida galattica al Coronavirus! Per bambini e bambine curiosi. La guida, gratuita e scaricabile, è il risultato delle competenze di importanti istituzioni del mondo dell’infanzia: Children’s Museum Verona, Explora, La città dei bambini e dei Ragazzi e Muba. Un progetto nato per alleggerire bambini e famiglie dalle paure e dall’inquietudine dovute al momento di emergenza. Il testo, semplice e facilmente comprensibile, e le colorate illustrazioni di accompagnamento hanno l’obiettivo di affrontare il tema di questo misterioso virus venuto da lontano con un pizzico di allegria. Il Coronavirus è presentato ironicamente come una “star” che se ne va in giro per tutto il mondo e di cui tutti parlano. Di lui non bisogna avere paura, ma è necessario esser cauti perché, ahimé, la sua “simpatia contagiosa” ha una “pessima influenza su tanti”
Grazie alla versione bilingue questo progetto italiano sta riscuotendo successo in tutto il mondo.

La casa editrice Erickson, in collaborazione con l’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, ha realizzato l’ebook gratuito “Storia di un Coronavirus”, uno strumento concreto e immediatamente fruibile per supportare le famiglie in questo particolare momento. Il racconto di Francesca Dall’Ara si rivolge a tutti, con un’attenzione specifica ai bambini con bisogni comunicativi complessi e disturbi del neuro sviluppo, attraverso una versione CAA (comunicazione aumentativa e alternativa) che integra linguaggio verbale e simboli per facilitare la lettura. Perché anche i bambini che vivono situazioni di disagio e fragilità hanno bisogno di strumenti utili a comprendere la situazione di emergenza per poter meglio gestire pensieri ed emozioni. L’albo illustrato narra di Margherita, la piccola protagonista alle prese con la novità Coronavirus. Nella sua immaginazione questo mostro, che tanto spaventa gli adulti e getta scompiglio nelle vite di tutti, dev’essere alto almeno 10 metri più del suo papà! Ma per fortuna la sua dolce mamma è pronta a rassicurarla e a raccontargli tutta la verità…

In questo momento difficile la conoscenza diventa una forma di protezione, per piccoli e grandi.
Se le risposte ai tanti dubbi si possono trovare insieme, divertendosi, tanto meglio.

Buona visione e buone letture!

Consigli e Risorse

Fiducia e controllo

Fiducia e controllo

Sfruttare al meglio le risorse della rete è importante, ma occorre conoscerne anche i rischi. Ormai Internet e device permettono ...
Più sicuri in rete

Più sicuri in rete

Social e app permettono ai nostri figli un accesso pressoché illimitato a contenuti che potrebbero non essere adatti alla loro ...
Le opportunità di Internet

Le opportunità di Internet

Internet può essere una risorsa preziosa per aiutare i bambini a imparare cose nuove e, allo stesso tempo, allenare quelle ...