Risorse digitali e skill emozionali

14 Settembre 2021

Tempo di lettura: 3 min.

Nel terzo anno scolastico dell’era “Covid” sono tante le voci autorevoli della scuola, della psicologia e della pedagogia che consigliano di porre attenzione particolare verso il benessere sociale ed emozionale dei nostri figli: una cura necessaria per evitare che gli effetti della pandemia abbiano conseguenze ben più prolungate del virus stesso. 

La didattica a distanza e le misure di contenimento del Covid-19 hanno messo a dura prova i più giovani che, nell’ultimo anno e mezzo, con la chiusura delle scuole e delle altre attività sportive e ricreative, hanno sofferto più di tutti l’isolamento, oltre ad aver subìto importanti perdite di apprendimento.

L’educazione alle emozioni riguarda come i bambini e gli adolescenti sviluppano strategie e processi per governare le loro emozioni, e come queste incidono su alcune competenze chiave come la capacità di gestire lo stress, di definire obiettivi personali, l’autoconsapevolezza e l’autocontrollo, ma anche l’empatia e il saper collaborare efficacemente con gli altri. 

Abbiamo selezionato alcune risorse digitali per aiutare i più piccoli a dare un nome alle emozioni e tenere traccia di come esse incidono (positivamente o negativamente) sulle scelte e sulla nostra quotidianità.

 

Gli effetti della mindfulness sui bambini

Essere “mindful” significa essere connessi e accorgerci di tutto quello che ci circonda. Attraverso esercizi di respirazione, meditazione e di consapevolezza, la pratica della mindfulness stimola nei bambini la capacità di gestire le proprie emozioni, specie quelle negative, come la rabbia o la tristezza, e li aiuta a incanalarle efficacemente. 

In questo modo, aumenta il benessere individuale e migliorano le abilità sociali e il modo di relazionarsi in classe o con gli amici.

Secondo una ricerca di Mindful Schools, solo 15 minuti di pratica per 2 o 3 volte a settimana possono migliorare fino al 10% la capacità di attenzione, l’8% la calma e l’autocontrollo, il 9% la cura di sé e l’8% la cura verso gli altri.

Sono tante le risorse gratuite in rete che aiutano a praticare la mindfulness in famiglia. Noi abbiamo scelto quelle di Lavinia Costantino che puoi consultare da qui.

 

Daylio: il diario quotidiano delle tue emozioni

Gli psicologi spesso consigliano di imparare a dare un nome alle proprie emozioni. Questo perché nominarle ci consente di comprendere meglio quello che stiamo provando e, di conseguenza, gestirlo più facilmente. 

Aiutare i nostri figli a osservare, giorno dopo giorno, i propri stati d’animo, tenerne traccia, vedere come essi influiscono sulle nostre azioni e sugli accadimenti della giornata, è un utile esercizio per educare alle emozioni. 

L’app Daylio è un vero e proprio diario digitale: consente di annotare il proprio umore, aggiungere degli obiettivi personali, inserire micro-racconti, le foto migliori e più significative della propria giornata

L’app, che può essere installata anche in lingua italiana, offre una versione gratuita e una a pagamento con funzionalità aggiuntive.

 

Leggere per sviluppare resilienza

La resilienza è un elemento importante nello sviluppo dell’infanzia, una riserva di forza emotiva a cui un bambino può attingere per il resto della sua vita. Può un libro insegnare la resilienza ai bambini? La risposta è sì! Leggere offre degli strumenti in più per interpretare la realtà e superare i piccoli grandi ostacoli che ogni giorno affrontiamo.

L’app Vooks propone ogni giorno numerose storie sotto forma di storybook interattivi. Puoi scaricare l’app e cercare ogni giorno nuove storie con un focus specifico sulle competenze sociali ed emozionali.

(spoiler) Ad oggi l’app propone libri solo in lingua inglese, ma chissà che presto non esca una versione anche in italiano! 

 

Bonus: per genitori e figli più felici

Infine, proponiamo una risorsa tutta per te, mamma o papà. È The Happy Child App, un’app di formazione che trae spunto da importanti ricerche in ambito psicologico per offrire ogni giorno spunti, consigli, occasioni di riflessione, attraverso contenuti multimediali e interattivi.

L’app è gratuita e disponibile anche in lingua italiana.

Consigli e Risorse

Vivere e comunicare in Rete

Vivere e comunicare in Rete

Nelle interazioni in Rete, tutti, bambini e adulti, rischiamo di perdere di vista l’umanità di chi si trova al di ...
Benessere digitale in famiglia

Benessere digitale in famiglia

Il benessere digitale, in inglese digital wellbeing, è quello stato di buona salute psicofisica derivante da un rapporto sano con ...
Più sicuri in rete

Più sicuri in rete

Social e app permettono ai nostri figli un accesso pressoché illimitato a contenuti che potrebbero non essere adatti alla loro ...