Una grande festa per premiare i vincitori del concorso

28 Novembre 2019

Tempo di lettura: 2 min.

Imparare a navigare insieme: bambini, docenti e genitori. Questo era il principale obiettivo del concorso promosso nell’ambito del nostro progetto di educazione digitale che ha messo in palio un montepremi di 15.000 euro da spendere in forniture complete di prodotti digitali per la didattica scelti dalla scuola.

Una sfida raccolta con particolare cura e attenzione dalla classe V della scuola primaria “Giovanni Pascoli” di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, che si è aggiudicata il primo premio con il sito web “Insieme è meglio”.

Il portale realizzato dalla classe guidata dalla maestra Cristina De Negri è stato sviluppato attraverso il racconto a fumetti della Famiglia Robottini che illustra con giochi e attività le regole per l’utilizzo sicuro della Rete, condivise dai bambini con docenti e genitori prendendo spunto dalle sezioni proposte dal percorso NeoConnessi: Io digitale, Scoprire, Comunicare, Esplorare.

La cerimonia di premiazione è stata l’occasione per festeggiare e valorizzare l’impegno di docenti, studenti e genitori che hanno partecipato alla realizzazione del sito web vincitore, ma anche l’opportunità per parlare insieme, piccoli e grandi, dei rischi e dei vantaggi di Internet e dell’uso dei device in particolare nel momento del primo smartphone e delle prime navigazioni autonome. Un momento collettivo che nuovamente ha dimostrato l’importanza e la necessità della collaborazione tra scuola e famiglia per l’educazione digitale dei bambini.

E proprio i bambini e le bambine dell’Istituto “Giovanni Pascoli” sono stati i protagonisti dell’evento che si è aperto con il benvenuto del coro scolastico e si è concluso con un gioco dedicato a tutti gli studenti della scuola: un divertente quiz sul corretto uso della tecnologia a cui hanno potuto rispondere alzando un cartoncino blu o arancione.

Momento centrale della cerimonia è stata la consegna degli attestati agli studenti vincitori da parte di Davide Nespolo, responsabile Wind del progetto, che alla presenza delle istituzioni locali si è congratulato con ciascuno di loro.

Il lavoro fatto dalla classe è infatti la testimonianza concreta che per imparare a navigare in sicurezza c’è bisogno del contributo di tutti: Insieme è meglio!

Grazie e ancora complimenti a tutta la scuola e alle famiglie di Vittorio Veneto.

Articoli correlati

creatività online

Quando la creatività diventa digitale: 5 app per piccoli creativi

Oggi bambine e bambini a scuola sono spesso coinvolti nell’apprendimento del coding, cioè delle basi della programmazione informatica, e in ...
Che cos’è il digital storytelling?

Che cos’è il digital storytelling?

In ambito educativo sta prendendo piede la pratica dello storytelling, una metodologia che utilizza la narrazione come mezzo per inquadrare ...
Professione Booktuber

Professione Booktuber

C’è chi della passione per la lettura ne ha fatto un vero e proprio progetto personale: sono i booktuber, influencer ...