Safer Internet day 2021

16 Marzo 2021

Tempo di lettura: 3 min.

A seguito della pandemia da Covid-19 le tecnologie digitali hanno avuto un grande impulso. Il 2020 ha inciso notevolmente sulla vita digitale delle ragazze e dei ragazzi italiani: 1 su 5 si definisce sempre connesso, 6 su 10 sono online dalle 5 alle 10 ore al giorno. Numeri raddoppiati rispetto allo scorso anno, complici anche i periodi passati a casa, lontano da scuola o da altre attività di socializzazione in presenza. 

Questo è quanto è emerso dalla ricerca effettuata per “Generazioni Connesse” da Università degli Studi di Firenze e Università degli Studi di Roma “Sapienza” in occasione del Safer Internet Day 2021, la Giornata mondiale dedicata all’uso positivo di Internet, svoltasi lo scorso 9 febbraio. 

Se da una parte abbiamo assistito a una crescita del senso di vicinanza e condivisione tra le persone che ha condotto a una maggiore solidarietà anche online (l’85% dei ragazzi intervistati dichiara di avere dato a un proprio coetaneo consigli sull’uso corretto del web), purtroppo a preoccupare sono i dati relativi all’aumento dei pericoli del web. E in particolare:

  • Contatti indesiderati, fake news e sexting restano i rischi più comuni riscontrati. 
  • Si sono moltiplicati i comportamenti scorretti, con un conseguente aumento di episodi di fake news, hate speech e discriminazioni. Questi rischi online sono cresciuti negli ultimi 5 anni rispettivamente del +5%, +3% e del +2% in Italia, del +3%, +4%, +5% nel mondo.
  • Il cyberbullismo continua a essere presente: il 30% degli intervistati italiani è stato coinvolto in un episodio di bullismo, 15% è la vittima diretta dei bulli. La Gen Z è la più colpita con il 35% dei casi, seguiti dai Millennials con il 30%.
  • Diminuisce la capacità e la fiducia delle persone nel saper gestire i rischi online: rispetto allo scorso anno solo il 44% delle persone nel mondo si dichiara capace di gestire un eventuale pericolo online (-6%), e il 51% sa a chi rivolgersi (- 1%).

A fronte di queste considerazioni una domanda sorge spontanea: come proteggere i nostri figli accompagnandoli a un uso consapevole della Rete?

I genitori possono fare molto per limitare i rischi della rete e aiutare i figli a vivere esperienze positive sul web. A cominciare dalla scelta degli strumenti più utili per la navigazione in sicurezza della famiglia, come il parental control.

Il Safer Internet Day 2021 ha confermato quanto il controllo parentale sia uno strumento indispensabile: aiuta a proteggere i più piccoli dalla visione di contenuti inadatti, di entrare in contatto con falsi profili o estranei, di regolamentare meglio i tempi di utilizzo e di utilizzare videogiochi o app solo confermate dal genitore mediante una password solo da lui conosciuta. 

E in questo senso l’App di Parental Control WINDTRE Family Protect si rivela una risorsa importante in quanto ti permette di:

  • Filtrare i contenuti discutibili, approvando o bloccando i siti e le applicazioni presenti sul dispositivo di tuo figlio, come Facebook, Instagram e Tik Tok.  
  • Monitorare quotidianamente le attività fatte sullo smartphone: quali app sono state utilizzate e con che frequenza. 
  • Sospendere l’accesso a internet quando lo ritieni più opportuno: a scuola, nel momento dello studio, quando si cena tutti insieme o quando è il momento di andare a dormire.
  • Controllare lo stato della batteria dello smartphone di tuo figlio.
  • Rintracciare in tempo reale il telefono del tuo bambino visualizzando la sua geolocalizzazione.
  • Visualizzare la posizione GPS di tuo figlio e impostare notifiche di avviso circa eventuali spostamenti nella zona che ti interessa. 
  • E, con la nuova funzionalità Eventi da segnalare, ricevere notifiche via sms quando tuo figlio visualizza contenuti discutibili o si connette in momenti inappropriati, come durante le ore notturne o durante l’orario scolastico. 

In più, WINDTRE Family Protect ti permette di scegliere tra 4 livelli di protezione preimpostati in base alla fascia d’età del bambino (0-11, 12-16, 17+ oppure nessuna preferenza) in modo tale da adattarsi a ogni caso specifico.

Installarla è un’azione davvero alla portata di tutti. Dopo aver verificato i requisiti di sistema necessari (avere i sistemi operativi aggiornati, aver attivato un’offerta Windtre idonea e aver installato dell’App WINDTRE Junior Protect sul dispositivo che vuoi proteggere) puoi procedere all’installazione e in seguito all’associazione tra il dispositivo tuo e quello di tuo figlio. In questo articolo trovi una pratica guida che ti supporterà!

Se sei curioso di scoprire tutte le diverse features e modalità di utilizzo personalizzabili dell’app puoi leggere la nostra serie completa di articoli sul tema (1 – 2 – 3 – 45). 

Sperimentate voi stessi l’efficacia del parental control, ricordate però allo stesso tempo la fondamentale importanza di accompagnare i vostri figli a un utilizzo consapevole del web attraverso un dialogo costante con loro.

Consigli e Risorse

Pericoli della Rete

Pericoli della Rete

I minori che usano di più Internet sono più esposti al rischio di vivere esperienze negative, ma questo non si ...
Fiducia e controllo

Fiducia e controllo

Sfruttare al meglio le risorse della rete è importante, ma occorre conoscerne anche i rischi. Ormai Internet e device permettono ...
Le opportunità di Internet

Le opportunità di Internet

Internet può essere una risorsa preziosa per aiutare i bambini a imparare cose nuove e, allo stesso tempo, allenare quelle ...